Eventi
Eventi alla scoperta del romanico
Chiesa di San Giacomo

Altri eventi e mostre

Il monaco e la vergine.
Venerdì, 23 novembre 2018 | ore 19.30 | Museo di San Procolo
Canti sacrali del Monaco di Salisburgo e Heinrich di Meißen.

Cordula Stepp – soprano
Anne Suse Enßle – flauti a becco
Susanne Ansorg – strumenti a corda
Philipp Lamprecht - percussioni medievali, ghironda

Ingresso libero
Mostra permanente "Il Romanico in Val Venosta e S. Giovanni a Tubre"
Ulteriori informazioni: www.gemeinde.taufers.bz.it
Vivere lungo la strada - Chiesa di San Giovanni a Tubre in Val Monastero
Ulteriori informazioni: www.gemeinde.taufers.bz.it
CORVUS CORAX - Gli animali dell’abbazia di Monte Maria
Ulteriori informazioni: www.marienberg.it
Tutto ha il suo tempo - orologi nel monastero Marienberg
Mostra temporanea nel museo.

Per millenni, la gente si fa pensieri sul tempo e prova di organizzarsi meglio con orologi e calendari. Il tempo ci accompagna sempre. A volte quasi ci fugge, altre volte invece sembra che stia fermo. Come le persone percepiscono, strutturano e sperimentano il tempo è cambiato in modo permanente sotto l'influenza dell'orologio fino ai giorni nostri. Anche nel monastero, il tempo gioca un ruolo importante. I tempi di preghiera fissi per esempio determinano in modo decisivo la vita quotidiana dei monaci.
Una vita senza orologio è difficilmente concepibile né sul lavoro, né nel tempo libero.
Il tempo stesso, tuttavia, è rimasto un mistero.
Nella nostra mostra speciale vedrete orologi ed altri oggetti legati al tempo dal monastero di Marienberg. In un video 3D è mostrato il corso dell'orologio della torre del monastero. Suo meccanismo unico dal 1878 con metri di lunghezza e innumerevoli ingranaggi corre contemporaneamente in 11 quadranti cui orologi sono distribuite su piani diversi in tutto il monastero.
“L‘invisibile diventa visibile”
Mostra temporanea fino al 4 novembre nel museo di San Procolo - Fotografia spettrale nella chiesetta di San Procolo

La fotografia spettrale, un metodo non invasivo e mobile, fornisce un panorama mostrando differenze nei colori, nelle superfici e nei materiali, nonché anomalie ed analogie. Usando differenti sorgenti luminose e filtri, possono essere esaminati la tecnica di pittura, lo stato di conservazione e gli interventi precedenti. I risultati possono dare indicazioni per altri tipi di analisi approfonditi.

La mostra è ancora visitabile fino al 04 novembre.

Ulteriori informazioni: www.prokulus.org