Chiesa di Santa Margherita

Chiesa di Santa Margherita

Un piccolo gioiello romanico affacciato sulla Val d’Adige

La chiesa triabsidata di epoca primo romanica di S. Margherita si trova su un’altura situata poco sotto la roggia di Brandis a Lana e risale al IX secolo. Nel 1215, l’edificio venne donato dall’imperatore Federico II Hohenstaufen all’Ordine Teutonico.
Chiesa di Santa Margherita
Chiesa di Santa Margherita
“Nel giardino del paradiso non si entra con i piedi, ma con il cuore.”
Bernardo di Chiaravalle (1091 - 1153)
La chiesa di S. Margherita è una testimonianza eloquente dell'influenza dell'arte bizantina su quella romanica. I due stili mostrano concezioni ed esiti artistici differenti. Per l’arte bizantina
le immagini non avevano funzione estetica, ma di rappresentazione iconica. Nell’arte romanica, invece, gli artisti erano più propensi a rappresentazioni di tipo simbolico e allegorico, che oggi ci trasmettono un’immagine del cosmo medievale.

Le absidi circolari e il loro ampio ciclo di affreschi risalgono all’epoca in cui la chiesa di S. Margherita fu edificata. Nell’abside principale si trova l’affresco del Cristo Pantocratore nella mandorla, circondato da simboli evangelici e dalla parabola delle dieci vergini. Nella zona dello zoccolo sono rappresentati dei bestiari. Le pitture nell’abside a sinistra mostrano la Madonna col Bambino e due angeli, oltre a Santa Margherita. Nell’abside di destra si trovano il martirio, la decapitazione e l’ascensione dei Santi. È questa la più antica rappresentazione pittorica a parete di questo tema, tra quelle di epoca romanica ad oggi conservatesi.

Allegoria delle dieci vergini
Nell’arte romanica, le dieci vergini sono il simbolo del giudizio universale e della divisione tra il bene e il male. Nell’allegoria di S. Margherita le cinque vergini sagge sono vestite in modo pudico, i capelli sono raccolti, i loro vestiti sono semplici e portano lampade riempite d’olio. A loro è concesso l’ingresso in paradiso. Le vergini stolte, invece, sono vestite in modo più appariscente, si mostrano altezzose e noncuranti dell’olio delle loro lampade, tanto da farle spegnere.
Impressioni
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!