Chiesa di San Vito

Chiesa di San Vito

Sulla collina di Tarces, tra solide mura

La piccola chiesa di S. Vito si trova sulla collina di Tarces vicino a Malles, non lontano dal luogo di nascita di S. Florin. L’edificio, circondato da mura massicce, si trova su un colle di origine glaciale e fu eretto nel corso del XI secolo nell’area un tempo occupata da un luogo di culto precristiano. Qui gli abitanti di Tarces celebrano ancora oggi un rituale arcaico per scacciare l’inverno, il cosiddetto “Scheibenschlagen”. Il cucuzzolo della collina è raggiungibile a piedi in pochi minuti.
Chiesa di San Vito
Chiesa di San Vito
Il piedicroce della chiesa è affiancato da un originale campanile risalente al XI secolo, che presenta due serie di monofore e bifore a tutto sesto. Un ciclo di affreschi gotico dell’anno 1520, sulla parete nord, raffigura il martirio di S. Vito. I notevoli affreschi nell’abside risalgono invece al periodo attorno al 1200 e raffigurano, tra gli altri, Cristo nella mandorla e due mostri marini che combattono. Di grande valore è anche il polittico gotico proveniente dall’Engadina, più precisamente dalla bottega dello scultore Ivo Strigel.

Sulla collina di Tarces sono stati portati alla luce numerosi reperti archeologici, tra i quali una punta di corno di cervo levigata con scritta runica retica e una spada celtica.
Impressioni
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!