Chiesa di San Giovanni

Chiesa di San Giovanni

Sullo sfondo dell’Ortles, un piccolo gioiello romanico

La chiesa di S. Giovanni è la più antica di Prato allo Stelvio. Situata a sud-est del paese, si trova immersa nel verde, sulla strada che porta verso il gruppo dell’Ortles. Dedicatari di questo piccolo gioiello in stile romanico sono i SS. Giovanni Evangelista e Giovanni Battista.

La chiesa di S. Giovanni venne eretta alla fine del XIII secolo dai conti Tschengelsberg come chiesa proprietaria e fu gestita e curata dagli ecclesiastici di Cengles. Appena 100 anni dopo, nel 1421, la dinastia dei Tschengelsberg si estinse.
Chiesa di San Giovanni
Chiesa di San Giovanni
Dio in questo mondo ha circondato l'uomo di ogni cosa, permeandola di grande forza, in modo che l'intero creato serva l'uomo in tutto".
Ildegarda di Bingen (1098 – 1179)
Con la sua abside circolare e il soffitto piano del piedicroce, la chiesa di S. Giovanni ha caratteri tipici dello stile romanico, anche se nel corso del tempo è stata oggetto di diverse modifiche. Accanto agli affreschi romanici si trovano anche preziosi affreschi gotici, un soffitto in legno barocco e una pietra tombale dei conti Tschengelsberg, oltre a un matroneo risalente all’anno 1600.

Inoltre, sono degni di nota anche i due affreschi del pittore Karl Plattner di Malles risalenti al 1948. Il tetto, con le sue tradizionali scandole di legno, è stato rinnovato nel 2002.

La tomba solitaria di Hermann Müller
Nel camposanto della chiesa di S. Giovanni a Prato si trova una ormai solitaria tomba in ghisa: è quella del botanico tedesco Hermann Müller. Lo scienziato morì improvvisamente il 25 agosto 1883 durante una spedizione nella zona dell’Ortles e venne sepolto a Prato allo Stelvio. Müller, studioso turingio molto apprezzato da Charles Darwin, nel corso dei suoi studi scoprì che piante e animali che vivono in un rapporto di reciprocità, si adattano vicendevolmente. A Müller, dopo la sua morte, è stata intitolata anche una specie di orchidea.
Impressioni
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!